Dallo schizzo al prodotto finale: novità imperdibili di Autodesk Fusion 360 Design & Engineering

Trent Still Trent Still Novembre 1, 2023

8 min read

This post is also available in: Français (Francese) Deutsch (Tedesco) English (Inglese)

Autodesk Fusion 360 è un ecosistema completo che ridefinisce le potenzialità di progettazione, ingegnerizzazione e produzione. Che si tratti di progettare parti complesse del motore, simulare proprietà termodinamiche, generare percorsi utensile per la produzione o persino collaborare in tempo reale con i team globali, le funzionalità di Fusion 360 sono davvero incredibili. 

Fin dal primo giorno ci siamo impegnati a garantire potenza, flessibilità e prestazioni ineguagliabili a tutti e abbiamo fatto molta strada. Se non hai dato un’occhiata a Fusion 360 di recente, ecco alcune novità imperdibili per il settore della progettazione e dell’ingegnerizzazione.  

Produttività e creatività migliorate: Fusion 360 Product Design Extension

autodesk-fusion-360-product-design-extension

Una delle offerte più interessanti all’interno dell’ampia gamma di funzionalità di Fusion è la Product Design Extension. Questa estensione specializzata eleva il processo di progettazione ingegneristica ad un nuovo livello, semplificando le attività complesse e migliorando la produttività. La Product Design Extension è una risorsa fondamentale per i professionisti che si impegnano a raggiungere l’eccellenza nello sviluppo dei prodotti, con soluzioni che vanno dalla progettazione di parti in plastica a sofisticate funzionalità di simulazione. 

È destinata agli utenti che necessitano di strumenti di modellazione, simulazione e funzionalità di documentazione di livello superiore, non incluse nelle offerte standard di Fusion 360. L’estensione fa parte dell’approccio di Fusion che mira a fornire un ambiente modulare e flessibile in cui gli utenti possano personalizzare il proprio set di strumenti in base ad esigenze specifiche.  

Migliora inoltre le funzionalità di modellazione delle superfici e la creazione di parti in plastica. In questo modo i progettisti possono creare geometrie più complesse e gradevoli, spesso fondamentali nei prodotti destinati ai consumatori.  

Integrando la Product Design Extension in Fusion 360, i professionisti possono accelerare notevolmente il processo di sviluppo dei prodotti, dalla progettazione concettuale alla produzione, oltre a colmare il divario tra le funzionalità CAD standard e i requisiti specializzati. In definitiva, questa estensione rende Fusion 360 uno strumento più versatile e completo per i progettisti e gli ingegneri dei prodotti. 

Creazione di reticoli volumetrici

volumetric-latticing-autodesk-fusion-360

Particolarmente interessante è la capacità dell’estensione di creare reticoli volumetrici. Questa funzionalità consente di realizzare strutture complesse ma leggere, senza compromettere resistenza e integrità, ed è ideale per i prodotti di consumo, i componenti aerospaziali o i progetti medici avanzati. Non solo riduce notevolmente i tempi di progettazione e i costi dei materiali, ma rende anche possibile l’implementazione di pratiche di produzione sostenibili.  

La creazione di reticoli volumetrici in Fusion 360 si riferisce alla generazione di complessi reticoli tridimensionali all’interno di un modello solido per ottimizzare l’utilizzo dei materiali, le proprietà meccaniche e il peso. Questa funzionalità consente a ingegneri e progettisti di sostituire il materiale sfuso all’interno di un componente con una struttura reticolare, conservando al contempo la geometria esterna della parte. 

I reticoli possono essere personalizzati in vari modi, ad esempio modificando il tipo, le dimensioni e la densità della cella, per soddisfare requisiti come resistenza alla trazione, resistenza alla compressione e peso. Utilizzando il reticolo volumetrico, i progettisti possono creare parti più leggere ma altrettanto resistenti o, in alcuni casi, più resistenti rispetto alle loro controparti completamente solide. Questo aspetto è particolarmente vantaggioso nei settori aerospaziale, automobilistico e medico, dove il peso e l’efficienza dei materiali sono fondamentali. 

Per implementare questa funzionalità, Fusion 360 fornisce un’interfaccia intuitiva per la definizione dell’area per il reticolo. Una volta creato il reticolo, è possibile analizzare la parte utilizzando gli strumenti di simulazione di Fusion 360 per verificare che soddisfi i criteri meccanici desiderati. Il progetto finale può quindi essere esportato per la produzione additiva, un metodo adatto per la realizzazione di strutture reticolari complesse. 

Disegni di Fusion 360: creazione di dettagli semplificata

Quando si documentano i progetti per la produzione, l’area di lavoro Disegni di Fusion 360 è la risorsa ideale. 

L’area di lavoro Disegni di Fusion 360 è un ambiente dedicato alla creazione di disegni tecnici 2D dettagliati a partire da modelli 3D. È un ponte essenziale tra la progettazione digitale e la produzione o la costruzione fisica di una parte. Grazie alla sua interfaccia intuitiva, l’area di lavoro Disegni permette a ingegneri e progettisti di generare disegni conformi agli standard di settore, completi di dimensioni, annotazioni, note e altri dettagli pertinenti. 

drawings-autodesk-fusion-360

Nell’area di lavoro Disegni, è possibile proiettare facilmente le viste da un modello 3D su un piano 2D, offrendo diverse opzioni di vista standard, come le viste dall’alto, frontali, laterali e assonometriche. Queste proiezioni servono come base per l’aggiunta di dimensioni, tolleranze e altre specifiche necessarie per la produzione. È inoltre possibile aggiungere viste ausiliarie, viste di sezione e viste di dettaglio per evidenziare lavorazioni o complessità specifiche del progetto. 

Una delle funzionalità più importanti è il collegamento dinamico tra il modello 3D e il disegno 2D. Il disegno viene aggiornato automaticamente con le modifiche apportate al modello 3D. Questo garantisce la coerenza e riduce la probabilità di errori, due aspetti fondamentali in settori in cui piccoli errori possono comportare problemi o costi significativi.  

L’area di lavoro Disegni supporta inoltre l’esportazione dei disegni finiti in formati come PDF e DWG per semplificare la condivisione con clienti, colleghi o produttori. In generale, offre una serie di strumenti avanzati per convertire progetti 3D complessi in una documentazione 2D precisa. 

Modellazione automatica: il futuro della progettazione

L’automazione in Fusion 360 non si limita ai disegni, ma si estende anche alla modellazione. Grazie agli algoritmi di progettazione generativa, è possibile inserire i parametri di progettazione in Fusion 360 e attendere che il software generi più soluzioni ottimizzate. Questo riduce notevolmente i cicli iterativi tradizionalmente richiesti nei processi di progettazione e accelera di conseguenza la realizzazione dei progetti. 

automated-modeling-fusion-360

A differenza dei tradizionali comandi di modellazione, come Loft e Sweep, che si limitano al collegamento di un punto iniziale e di un punto finale, o della progettazione generativa, che richiede input preparatori sostanziali come carichi e vincoli, la modellazione automatica offre un approccio più equilibrato. Accessibile tramite l’Area di lavoro di progettazione, questo strumento consente di specificare parametri di base come “Facce da collegare” e “Corpi da evitare”. Grazie a questi input, sfrutta algoritmi generativi per produrre più variazioni di progetto in pochi minuti. 

Questo strumento ha diversi scopi: 

  1. Velocizza la fase di progettazione iniziale presentando istantaneamente diverse alternative di progetto conformi ai vincoli spaziali principali, accelerando in questo modo il processo di ideazione. 
  2. I risultati generati possono servire come punti di partenza per uno sviluppo più dettagliato e possono essere utilizzati così come sono o ulteriormente perfezionati in base a requisiti specifici. 
  3. Poiché lo strumento genera più alternative progettuali, favorisce il “pensiero fuori dagli schemi”, consentendo di affrontare problemi già noti in modo innovativo. 

Lo strumento Modellazione automatica di Fusion 360 consente di risparmiare tempo e stimolare la creatività. Semplifica il processo di progettazione generativa offrendo un percorso più semplice e rapido per accedere a varianti di progetto valide. Con una configurazione minima, è possibile esplorare diverse soluzioni, per affrontare le sfide della progettazione con maggiore efficienza e creatività. 

Miglioramenti delle prestazioni: ottimizzazione dell’esperienza

I continui miglioramenti delle prestazioni di Fusion 360 ottimizzano le operazioni che è possibile eseguire ed espandono le aree e le modalità di intervento. Ad esempio, il software viene eseguito in modo nativo in Apple Silicon, offrendo una velocità di elaborazione fino al 30% superiore e un consumo della batteria quasi del 50% inferiore. 

autodesk-fusion-360-performance

Interfaccia utente migliorata

I miglioramenti apportati all’interfaccia utente, come il motore nativo del trackpad di macOS per l’elaborazione dei gesti e il supporto della scala DPI elevata in Windows, migliorano notevolmente l’esperienza utente. Font nitidi, icone e navigazione semplificata nell’area di disegno rendono più fluido il processo di progettazione. 

Prestazioni relative agli assiemi

Se utilizzi spesso gli assiemi, ti farà piacere sapere che Fusion 360 è migliorato notevolmente in questo ambito. L’esecuzione di attività come “Inserisci nel progetto corrente” è ora fino all’84% più veloce e il workflow risulta più efficiente. 

La potenza delle funzionalità native del cloud

Uno dei pilastri del successo di Fusion 360 è la sua architettura nativa del cloud. Che si tratti di un singolo utente, di una startup nascente o di un’azienda consolidata, le funzionalità cloud del software lo rendono infinitamente scalabile e accessibile. La collaborazione in tempo reale, il rendering nel cloud e la gestione online dei file fanno di Fusion 360 una soluzione di progettazione universale. 

Progettazione senza problemi per un mondo interconnesso: Fusion 360 è il futuro dell’ingegneria e della produzione

In un mondo sempre più interconnesso e veloce, Fusion 360 si distingue come ecosistema di progettazione completo basato sul cloud, in grado di adattarsi alle tue esigenze e al tuo livello di competenza.

I continui miglioramenti delle prestazioni del software fanno sì che, indipendentemente dal settore o dalle dimensioni dell’azienda in cui viene utilizzato, Fusion 360 offra un valore ineguagliabile. Non è solo uno strumento di progettazione. È il tuo partner per dare vita alle idee, ottimizzare i workflow e raggiungere efficienze che un tempo erano considerate impossibili. 

Allora perché accontentarsi di un prodotto inferiore?

Ulteriori informazioni e prova di Fusion 360

Sfrutta subito tutte le potenzialità di Fusion 360 per la progettazione e l’ingegnerizzazione. Consulta gli altri articoli di questa serie per scoprire tutto ciò che Fusion 360 offre:

Inizia con una versione di prova gratuita di 30 giorni. 

Tags and Categories

Non categorizzato

Get Fusion updates in your inbox

By clicking subscribe, I agree to receive the Fusion newsletter and acknowledge the Autodesk Privacy Statement.